Cross Contamination Arredamento-Alta Moda: La Tecnica Del Punto Tappeto

Cross Contamination Arredamento-Alta Moda: La Tecnica Del Punto Tappeto

Se si è alla ricerca di effetti tridimensionali dove il filo è al centro della tecnica e il risultato finale è quello di una lavorazione soffice ma d’effetto ecco che il punto tappeto diventa protagonista. Questa tecnica, detta anche tufting, che alla lettera significa “decorare a ciuffi”, crea un effetto finale che rimanda quindi all’immaginario di un tappeto d’erba appena rasato.

Origini e Caratteristiche

Innanzitutto quando si parla di questa tecnica bisogna subito fare chiarezza in merito al nome, infatti, il punto tappetto viene chiamato in svariati modi: punto velluto, che rimanda alla tipica morbidezza di questa lavorazione, punto turco che prende il nome dal tipo di nodo che viene utilizzato cioè il ghiordes (ndr cittadina dell’Anatolia da cui prende il nome il tipico nodo simmetrico turco utilizzato per fare i famosi tappeti detti a preghiera). Questo ci rimanda alla sua origine, appunto la Turchia. Patria del culto dei tappeti, è sempre stata solita utilizzare questo tipo di punto proprio nelle sue creazioni, fino ad adattare questa tecnica al mondo del ricamo. La caratteristica di questa lavorazione sta nel creare punti molto vicini fra loro in modo che il risultato finale sia pieno e non a “macchie”. Dopo aver ricamato la base secondo il design desiderato bisogna procedere alla rasatura dei fili, facendo attenzione a mantenerne l’altezza uniforme. La rasatura finale fa sì che si ottenga un effetto soffice e vaporoso del filo. 

Tafting – Arredamento, Design, Arte E Alta Moda 

Questa tecnica essendo strettamente legata fin dai tempi antichi al mondo tessile dei tappeti trova oggi ampio utilizzo nel campo dell’arredamento e del design, ma anche dell’arte, ne è un esempio il Textile Museum di Tilburg, Olanda, dove il team di artisti del museo utilizza questa tecnica all’interno del loro Textile Lab per dare forma a vere e proprie opere d’arte, proponendo creazioni inedite o creando pezzi su commissione. Nel mondo della moda questa tecnica ebbe grande successo quando Louis Vuitton decise di utilizzarla per una sua Limited Edition della collezione pre-fall 2013 dove il famoso logo veniva reinterpretato e messo in rilievo grazie alla tradizionale tecnica del punto tappeto creando così un effetto tridimensionale a contrasto.

 

textile_museum

Un adetto del Textile Lab di Tilburg durante la creazione di un’opera d’arte con la tecnica del tufting   photo credits

 

Ad oggi, questo tipo di lavorazione è molto apprezzato dai brand di alta moda, che a seconda delle proprie esigenze utilizza la tecnica per dare vigore ai dettagli, sfruttare effetti tridimensionale, creare contrasti, giocando sia con il colore che con spessori diversi fra loro, dove però l’obiettivo comune è quello di ricreare un effetto più morbido e pieno possibile. Il punto tappeto rappresenta quindi una tecnica adattabile a brand con identità ed esigenze diverse, così come diverse sono le basi su cui può essere pensato: dal tessuto, al denim, ma anche alla pelle.

L’unicità Del Punto Tappeto - Il Mix Con Altre Tecniche

Puntoart sa padroneggiare questa tecnica utilizzandola singolarmente per creare dettagli 3d, arricchire capi ed accessori o ricreare un effetto patchwork, ma soprattutto è in grado di renderla ancora più interessante grazie alla capacità di mixarla ad altre tecniche di decoro. Partendo dalle tecniche più basiche il punto tappeto può quindi arricchire i ricami in filo, esaltandone il design e creando effetti tridimensionali.  Può essere abbinato alla lavorazione con cordonetto in modo da creare lavorazioni con texture a contrasto. Oppure può essere abbinato a incisioni laser, o graffiature creando così effetti multistrato eterogenei. Inoltre, non va sicuramente dimenticata anche la possibilità di lavorare il punto tappeto insieme ai ricami paillettes. Infine, Puntoart è anche in grado di utilizzare il punto tappeto per arricchire creazioni in macramè.

 

punto_tappeto_tufting_ricamo_in_filo

Punto tappeto e ricamo in filo - Archivio Puntoart


Tra le innumerevoli possibilità che il mondo del ricamo offre questa tecnica spicca sicuramente per la sua mano morbida, ma dall’effetto grintoso, che ben si adatta ad artwork con design geometrici e lettering ma anche di natura più astratta, così come a grafiche floreali o con soggetti. Puntoart grazie al proprio team tecnico-creativo interpreta le necessità dei propri clienti e da vita a proposte di ricamo uniche.


Per conoscere le nostre proposte e consultare l’archivio Puntoart contattaci.

Share on
comments powered by Disqus